Che cos’e un impianto dentale

L’implantologia è quella metodica che permette di sostituire i denti mancanti con protesifisse avvitate all’osso a cui poi si collega il dente (impianti). Grazie alla chirurgia implantare possiamo avere denti forti, per tornare a masticare bene e a sorridere senza problemi.

Un impianto e’ una vite, l’implantologia è un mondo: grazie all’implantologia e’ possibile infatti sostituire uno o piu’ denti mancanti. Per mettere un impianto e’ necessario fare un intervento chirurgico che sara’ grande quanto grande e’ il lavoro da fare: ci sono interventi che durano pochi secondi ed interventi che possono richiedere qualche ora, in entrambi i casi si tratta comunque di procedure assolutamente indolore e con la possibilità’ di eseguirli in sedazione cosciente se l’ansia del Paziente e’ eccessiva, E’ necessario prima di fare l’intervento eseguire degli accertamenti diagnostici, lastre e tac , con le attrezzature di ultima generazione presenti all’interno del Centro Dentale Lazzarini; occorre poi seguire una terapia farmacologica post-operatoria a base di antibiotici ed antinfiammatori. Se ci sono le indicazioni cliniche e’ possibile mettere subito dei denti fissi sugli impianti ed effettuare quindi in cosiddetto “carico immediato” , diversamente e’ necessario aspettare che l’impianto si calcifichi saldamente nell’osso, il “quanto” si deve aspettare dipende dal tipo di intervento e dalla qualità’ ossea riscontrata. Una volta raggiunta la calcificazione dell’impianto allora si effettuano le procedure protesiche per costruire e posizionare finalmente i denti sugli impianti.

Impianti di uno o più denti, arcata fissa, impianti a carico immediato

Quando purtroppo i denti sono irrimediabilmente compromessi è possibile sostituirli con gli impianti, con interventi mirati ad uno o più denti fino a tutta l’arcata. Una arcata fissa su impianti permette al paziente di tornare a sorridere, parlare mangiare con sicurezza.

Grazie ad una gestione attenta della chirurgia il decorso post-operatorio diventa sereno, ed i pazienti in pochi giorni possono riprendere le loro attività abituali.

Quando ci sono le condizioni cliniche giuste è inoltre possibile effettuare la cosiddetta implantologia a CARICO IMMEDIATO, grazie alla quale il paziente mette i denti fissi il giorno stesso della chirurgia.

La gestione dell’intervento mediante la sedazione cosciente permette di annullare l’ansia e il dolore intraopertorio.

Nelle immagini è possibile vedere come grazie all’IMPLANTOLOGIA A CARICO IMMEDIATO questi pazienti hanno ricevuto in poche ore e senza dolore un NUOVO SORRISO.

Che cos’è il carico immediato

Con l’espressione “carico immediato” si intende la possibilità’ di caricare immediatamente gli impianti dentali appena messi con delle protesi provvisorie fisse. Questo da la possibilità’ al paziente di avere subito i denti fissi e di godere di un sorriso sicuro e di una funzione masticatoria efficiente. E’ una procedura “antica” gia’ i primi implantologi nel secolo scorso misero a punto protocolli per effettuare il carico immediato, oggi sono procedure standardizzate che si fondano sull’evidenza scientifica, del resto i pazienti che in ortopedia fanno protesi all’anca o al ginocchio vengono rimessi in piedi entro pochissimo tempo dall’intervento e non dopo mesi. Per valutare la possibilita’ di eseguire un carico immediato e’ necessario valutare se ci sono i presupposti in termini di quantità’ e qualità ossea. Il dott. Matteo Lazzarini esegue circa 500 interventi ogni anno e di questi molti sono appunto a carico immediato. Vengono quindi costruite le protesi definitive e nel mentre il Paziente ha comunque i denti fissi. Fare un DEFINITIVO che sia robusto ed affidabile negli anni richiede tempo, ma il Paziente ha comunque una buona qualità’ di vita con il provvisorio, oltre a cio’ il Centro Dentale lazzarini consegna al Paziente  a fine riabilitazione il provvisorio ed i calchi di lavorazione: questo significa che il Paziente ha la garanzia di una “ruota di scorta” che permette di gestire tutte le problematiche che possono incorrere negli anni: smontiamo il definitivo da riparare, posizioniamo temporaneamente il provvisorio  per la riparazione e poi si rimette il definitivo, il tutto in maniera semplice. Nelle riabilitazioni impiantare occorre pensare a gestire le eventuali complicanze negli anni, e cio’ avendo due protesi diventa molto semplice.